Ricerca personalizzata

lunedì 2 febbraio 2009

Ecco perchè non devi bere e guidare!

Durante una mia scorribanda su YouTube mi sono trovato "faccia a faccia" con questo video:



Fa, riflettere vero?

Trascrizione:

Ascolta, questo e capirai quando è importante... Non Bere e non guidare!!

Mamma, sono uscito con amici, sono andato ad una festa e mi sono ricordato quello che mi avevi detto: non bere alcolici!

Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, così ho bevuto una Sprite.

Mi sono sentito orgoglioso di me stesso, anche per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente, mi hai suggerito di non bere se dovevo guidare, al contrario di quello che mi dicono alcuni amici... ho fatto una scelta sana e il tuo consiglio è stato giusto.

Quando la festa è finita la gente ha cominciato a guidare anche non essendo in condizione di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobrio.

Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava... Qualcosa di inaspettato!

Ora sono qui sdraiato sull'asfalto e sento un poliziotto che dice: "Il ragazzo che ha provocato l'incidente era ubriaco". Mamma la sua voce sembrava così lontana...

Il mio sangue è cosparso dappertutto e sto cercando, con tutte le mie forze, di non piangere. Posso sentire i medici che dicono "Questo ragazzo non ce la farà".

Sono certo che il ragazzo che guidava l'altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere e io devo morire...Perché le persone devono fare tutto questo mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite. Il dolore è come se mi pugnalasse con milioni di coltelli contemporaneamente.

Dì a i miei fratelli di non spaventarsi, mamma, dì a papà di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo che non si può bere e guidare... Forse, se i suoi glielo avessero detto io ora sarei vivo... La mia respirazione si fa sempre più debole e comincio ad avere veramente paura...

Questi sono i miei ultimi momenti e mi sento così disperato... Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sono sdraiato, qui, morente. Mi piacerebbe dirti che ti voglio bene per questo...

Ti voglio bene e... Addio...

In memoria di tutte quelle vittime che hanno scelto di bere una bibita.

Queste parole sono state scritte da una giornalista che era lì all'incidente,il ragazzo mentre moriva, sussurrava queste parole e la giornalista scriveva... Scioccata. Questa giornalista ha cominciato una campagna contro la guida in stato di ebrezza.

Quando guidi non bere, vivi e lascia vivere

4 commenti:

italiabloggata ha detto...

qualcuno direbbe:
no mamma non ti preoccupare, io non bevo... mi drogo

axel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
axel ha detto...

Purtroppo è la semplice realtà...e la cosa peggiore è che purtroppo a rimetterci sono spesso coloro che non ne potevano niente...

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

Invito te e i tuoi lettori a leggere la prima puntata del racconto: "Io vivo in un Call Center" su www.francescogreco.splinder.com

Ciao!

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.