Ricerca personalizzata

domenica 20 luglio 2008

Perchè il nero attira il calore?

Siamo in piena estate, fa caldo... molto caldo, anche troppo!!!

L'estate è il trionfo dei vestiti leggeri e soprattuto chiari. Sono sempre meno i coraggiosi che osano vestire con abiti scuri o neri. Normale, infatti come tutti ben sanno il nero (che poi, se vogliamo essere pignoli, non è neanche un colore) attira il colore!!

Già, ma perché il nero attira il calore? C'è qualche spiegazione scientifica?

Certo che c'è, seguite il ragionamento:
Il colore é dato dalla lunghezza d'onda della luce.
Tenuto conto della sua lunghezza d'onda (circa mezzo micron, Più esattamente, 560 millimicron per il giallo), e tenuto conto dell'ampiezza dello spettro, ci sono migliaia di colori diversi.
Un oggetto che rifletta tutte le lunghezze d'onda della luce visibile (tutti i colori), si dice bianco.
Uno che riflette solo il rosso si dice rosso.
Uno che riflette solo il giallo si dice giallo.
Uno che riflette il giallo e il rosso si dice arancio.
Uno che non riflette nulla, si dice "nero".

Appunto, il nero non riflette nessuna raggio di luce, ma trattiene tutti i raggi a se... e visto che i raggi sono caldi, il mistero è svelato!!

Ecco, questo diceva più o meno il mio libro di educazione artistica delle medie!

2 commenti:

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Si hai ragione è proprio così eccoperchè nel deserto gli arabi usano coprirsi di manti e turbanti bianchi sia per rifletetre i raggi solari ma anche per fare ombra nelle parti del corpo. Buona giornata da Tiziano

S.B. ha detto...

E' un blog scientifico questo ! :-)

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.