Ricerca personalizzata

domenica 13 luglio 2008

Truffa: come guadagnare soldi con paypal

Mentre navigavo allegramente tra una pagina web e l'altra, un link ha attirato al mia attenzione:

Guida pratica su come guadagnare soldi con paypal, sistema testato e verificato.
Incuriosito clicco sopra e inizio a leggere:
QUESTO SISTEMA E' OTTIMO, DIRETTAMENTE SBARCATO DALL'AMERICA, SI STA' DIFFONDENDO IN QUESTO PERIODO GRAZIE AL SITO PAYPAL
(http://www.paypal.it)
E te pareva... solo gli americani potevano pensare ad un sistema come questo, vabbè continuiamo la lettura.
DA POCO APERTO IN LINGUA ITALIANA. IO PERSONALMENTE, HO GIA' USUFRUITO DEL SERVIZIO PAYPAL PER TRANSAZIONI SICURE CON CARTA DI CREDITO PER L'ACQUISTO DI SERVIZI O MERCE TRAMITE INTERNET
E da qui possiamo già capire che sia il sito in questione che il metodo sono molto vecchi... la pagina non sarà aggiornato da almeno 4/5 anni...
IO HO RAGIONATO IN QUESTO MODO:
"Si buttano via tanti soldi ... in fondo si tratta solo di 5 Euro e 30 minuti di una intera vita. Se tutto andrà male, far? finta di aver fumato un pacchetto di sigarette in più ... ma se per caso andasse bene? ... beh un pensierino forse conviene farlo.
Se sei così desideroso di buttare 5 euro, puoi darmeli a me!! Su la barra laterale del mio blog troverai il pulsante di paypal per donarmi 5 euro, dai cosa aspetti??
NON ci credi??? Beh!!! neanche io ci credevo... l'ho testato ed oggi mi sento di tradurlo e di proporlo ai miei connazionali... anche perché non mi sembra giusto far guadagnare solo americani ed inglesi.
Guarda, sinceramente i tuoi connazionali ne avrebbero fatto volentieri a meno, queste porcherie lasciale agli americani!
Siamo i PRIMI ... APPROFITTANE ... chi prima arriva ... prima e più guadagna!!!!
Ma se sei in ritardo minimo di 4/5 anni, te lo dimostrato sopra!
PayPal ha verificato che questo schema di investimento £3 (5 Euro ... essendo nato in Inghilterra era originariamente in sterline) è LEGALE e si rivelato il migliore
dell'anno.
Non era nato in America?? O_o...
Intanto il sito presenta una sfilza di patetiche testimonianze di come molte persone abbiano guadagnato un mucchio di soldi con questo metodo che vi risparmio... poi, chissà perché hanno perso sempre il lavoro e ora sono milionarie!!
Forse avrai visto o sentito parlare di questo progetto in TV al 20/20 and Oprah Winfrey, o ne avrai letto sul WALL STREET JOURNAL.
Si come truffa dell'anno... oops, ho rovinato la sorpresa!!
C'è una legge universale che vuole che prima di ricevere bisogna dare. Quindi appena avrai aperto il tuo Business o Premier account su PayPal dovrai inviare IMMEDIATAMENTE 5 Euro tramite PayPal al PRIMO indirizzo email presente nella lista sotto indicata, scrivendo nella nota
Ti ricordo la donazione a me!! Mi accontento anche meno di 5 euro
Appena hai trasferito 5 euro all'indirizzo email che si trova al primo posto della lista qui sopra, accadrà qualcosa di molto semplice. Ti darà un senso di certezza e convinzione del funzionamento dell'intero sistema. Hai provato su te stesso che c'è un enorme numero di persone che leggendo questo, farà lo stesso. Hai appena visto da solo come questa forma di business funziona davvero!
Scommetto che il primo della lista è l'ideatore della truffa... almeno così è sicuro di ricevere qualche soldi da qualche povero malcapitato o qualche adolescente in cerca di soldi facili. E le altre mail? Forse o sono altri account del truffatore, o mail fittizie...
Appena inviati i 5 euro all'indirizzo in cima alla lista, (non dimenticare di aggiungere la nota) il prossimo passo è quello di farsi una copia di questa pagina, in modo da spedirla via mail come ho fatto io a non meno di 40 persone (ricorda che 40 persone è un buon numero per realizzare un buon risultato, ma ovviamente ci sono svariati mezzi di pubblicità gratuita che possono farti raggiungere molte più persone che quindi porteranno risultati molto maggiori).
Ecco la solita catena!
Il modo migliore è quello di copiare ed incollare questo nuovo testo, modificato con il tuo indirizzo alla 5° posizione...
Segue dimostrazione matematica di come la quinta posizione è quella ideale per diventare milionari!! Ah, se fosse così facile guadagnare tanti soldi... un pò di sale nella zucca no?

Conclusioni
Mi stupisco di come nel 2008 ci sia ancora gente che prova a truffare gli altri con questo vecchio trucco, purtroppo, per la legge dei grandi numeri, qualcuno ci casca sempre... magari qualche ragazzino in cerca di soldi facili, dopotutto bisogna investire solo 5 euro!! E poi la polizia postale non potrebbe chiudere questi "siti"?

Ricordo che i sistemi di vendita piramidali, multi-level marketing e catene di San Antonio sono illegale in Italia, e si rischia una pesante multa, come viene sempre ricordato da ogni associazione di consumatori

Paypal ha da tempo proibito questi giochini... rischi di farti bloccare l'account, con tutti i soldi che non hai guadagnato!!

ps: naturalmente anche la versione con postapay è illegale!

8 commenti:

GuadagnoBlog ha detto...

Mamma mia che pietà...

Pippus ha detto...

No comment... anche a me arrivano ancora "truffe" così vecchie. E' bene spiegare queste cose, che c'è sempre qualcuno che purtroppo, per ingenuità, ci casca ancora.

Emilio ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
m1979 ha detto...

@emilio: no spam!

jungla ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Nick ha detto...

Quella mi sarà arrivata almeno 3 volte. Mi chiedo come si possa credere a chi dice di farti guadagnare senza lavorare.

Per guadagnare bisogna lavorare, io ho raccolto un pò di progetti sul mio sito.
Vi invito a darci un'occhiata sono tutte proposte lavorative veritiere.
Per alcune bisogna investire ed aprirsi una partita iva ma ce ne sono anche dove lo startup è gratuito.

Se vi va di vederlo:

http://guadagnareinproprio.jimdo.com

saluti
Luca

Giovanni ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
jungla1000 ha detto...

COMINCIATE A DIRE QUALE ARTICOLO DI LEGGE VIOLEREBBE ! ! !

POI NE RIPARLIAMO !jungla1000

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.