Ricerca personalizzata

mercoledì 6 febbraio 2008

Considerazioni sul carnevale in Brasile.

I brasiliani amano così tanto il carnevale che per tutto l'anno risparmiano soldi per comprare il vestito più bello, più sfarzoso... e più piccolo!!

Come potete immaginare, i lavoratori economicamente più agiata sono i sarti. Sono loro, infatti, che applicano, alla lettera, una della regola basi dell'economia:

Il minimo sforzo, per un massimo rendimento!!
Si fanno pagare, non sò quanti Real, per un costumino di pochi centimetri quadrati!!
Mah!! Contenti i brasiliani!

carnevale, brasile, samba

ps. forse è per questo che ballano la samba! Per dimenticare!! :D

10 commenti:

Luca ha detto...

E io che ho iniziato a ballare il Samba con la morosa perchè finalizzavo il tutto omertosamente al carnevale Brasileiro (e alle brasileire...ovviamente).Invece nisba, sono rimasto incatenato. Di brasileire neppure l'ombra presente e probabilmente futura, mentre mi hanno costretto a comprare le scarpe con 5 cm di tacco. Manuale su come spararsi sui piedi da solo.Grande come sempre.Ciaoo!

Luca ha detto...

dimenticavo: comunque confermo. Costumi e vestiti da latino americani, string o coprenti che siano costano un'occhio della testa. Altro motivo per essere fiero di me stesso e delle mie scelte :)))) Ciaoooo

davide ha detto...

non solo i sarti, guadagna anche il chirurgo plastico per rifare le ballerine.
Bella la vignetta.
ciao.

Alberto ha detto...

"forse è per questo che ballano la samba! Per dimenticare!"
Credo sia proprio questo. Visto che per molti di loro, durante il resto dell'anno, la vita è un inferno.

signor ponza ha detto...

Credo siano più contenti quelli che assistono.

Alberto ha detto...

so che all'ultimo carnevale una ballerina, violando le regole della sfilata, ha ballato completamente nuda... deduco che si sia trattato di un gesto di protesta!

m1979 ha detto...

@@luca: grande!!

@davide: giusto, hai ragione... mi sono dimenticato di questa categoria!!

@alberto: ;)

@signor ponza: lo credo bene!

@alberto: ho letto la notizia al tg... più che protesta, credo sia un gesto esibizionistico per far parlare di se!

anecòico ha detto...

a me il carnevale mette solo tanta malinconia...


anecòico

m1979 ha detto...

anecoico: come mai?? :)

ColliEuganei ha detto...

Però almeno loro anno voglia di ballare da noi è diventato difficile anche camminare..

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.