Ricerca personalizzata

mercoledì 26 marzo 2008

Irena, la Schindler di Varsavia

Quanti sono i Schindler dimenticati dalla storia? Sinceramente a questa domanda non sò rispondere, ma grazie blog del mio amico Matteo ne ho scoperta una.

Lei si chiama Irena Sendler, un'infermiera polacca che durante la seconda guerra mondiale salvò dalla Shoah 2500 bambini ebrei, oggi ha 98 anni e vive in un ospizio di Varsavia.

La sua storia è stata per molti anni oscurata dal regime comunista di Varsavia, oggi la sua lista è custodita allo Yad Vaschem, il memoriale dell’Olocausto in Israele, che nel 1965 l’aveva insignita della medaglia dei giusti, anche se poi ha dovuto aspettare 18 anni per andare a Gerusalemme a piantare il suo albero.

Durante la sua "missione" viene anche scoperta, qualcuno ha tradito... viene torturata, ma lei non parla, e condannata a morte per fucilazione. Poco prima che la fucilino, l’organizzazione ebraica Zegota, con cui collabora, paga una barca di soldi a un ufficiale della Gestapo. Irena Sendler è libera ma ufficialmente data per morta.

Queste le parole di Irena:

«Ho fatto quello che bisognava fare e non ho avuto paura. I veri eroi non siamo stati noi, che abbiamo dato una mano, ma i bambini e i genitori, che dovettero separarsi in modo così crudele».


Chi vuole approfondire questa storia, vi rimando a questo link.

8 commenti:

Matteo Mazzoni ha detto...

Grande m1979! Ottimo lavoro! Ci sono tanti Schindler sconosciuti, ma se i meriti di personaggi come Giorgio Perlasca e Gino Bartali sono stati a lungo ignorati (anche per "colpa" loro), Irena Sendler ha avuto anche un destino infelice... L'impellenza della questione ambientale ha fatto sì che il Nobel per la Pace andasse ad Al Gore, ma sarebbe una sconfitta non darlo anche alla povera Irena...

Zizio ha detto...

Tanto da cappello a queste persone! Complimenti!

Marco ha detto...

Queste sono persone da ricordare, ma i media non ne parlano mai! ciao!

m1979 ha detto...

@matteo: hai proprio ragione, a persone come questa andrebbe assegnato il nobel per la pace!! :)

@zizio: :)

@marco: ciao!! Purtroppo i media hanno altre necessità... come la velina di turno, il tronista di turno, lele mora corona, tutte notizie importantissime!! :)

Alberto ha detto...

Caspita, ce ne ha messo di tempo per venire allo scoperto!

rolla ha detto...

Ciao, complimenti per il blog!! Davvero fatto bene! Dato che ho notato che hai molte visite ti volevo chiedere se mi potresti aggiungere nel blogroll(ovviamente sarai ricambiato). E poi mi potresti dire cosa ne pensi del mio sito dato che sei più espert di me? Se vuoi prendere spunto per qualche articolo fai pure^^ Ciao!
www.rolla.blogattivo.com

Matteo Mazzoni ha detto...

Come temevo... Irena Sendler è morta ieri senza il Nobel... Riposi in Pace

m1979 ha detto...

@matteo: :((((((((((

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.