Ricerca personalizzata

venerdì 29 giugno 2007

Storie di professori

Tutti nella nostra vita da studenti hanno avuto dei professori "nullafacenti", che venivano in classe solo per rubare lo stipendio, beh, io ne ho avuti ben tre, e adesso ve li racconto:

1°, 2° e 3° superiore, professore di educazione fisica. Il prof invece di portarci in palestra a fare esercizi ci portava al parchetto a prendere il sole. Lui si metteva a leggere il giornale e noi, da bravi studenti che non volevano fare niente, perdevamo tempo. Pensate che non faceva mai l'appello, praticamente non ci conosceva neppure!! Vabbè, voi direte >"educazione fisica!">, però...

2° e 3° superiore, professore d' inglese. "Poverino", lui veniva in classe con tutte le buone intenzioni, iniziava la lezione <"ragazzi, oggi faremo il simple past">, ma non faceva in tempo a finire la frase che partiva per la tangenziale e iniziava a raccontarci i fatti suoi <"ragazzi dovete sapere che...quando stavo in Inghilterra....e bla bla bla"> e via tutta la lezione così per ben due interi anni scolastici, anche le interrogazioni seguivano lo stesso andazzo. Mentre i compiti in classe erano i "soliti" dettati, per due anni ho fatto solo dettati!! Naturalmente questi erano presi paro paro dal libro su letture che ci consigliava lui, alla fine bastava fare 4 bigliettini e la sufficienza era assicurata! Dimenticavo, non provate a chiedermi cos'è il simple past! :-)

4° superiore, professore di economia aziendale, premessa, io ho studiato ragioneria, ed economia aziendale è la materia fondamentale, ben 2/3 ore al giorno per 5 giorni a settimana...Il professore entrava <"buongiorno ragazzi!"> < "buongiorno prof!"> <"ragazzi mettetevi in gruppo e fate qualche esercizio"> < "ok, prof">. Morale, noi per un anno intero, per due ore al giorno giocavamo a nomi, cose, città....(lo conoscete quel giochino vero?) o a ripassare per le lezioni successive. Lui cosa faceva? Passeggiava per i banchi, guardava dalla finestra, leggeva il giornale...insomma cercava di far passare più in fretta possibile il tempo. Le interrogazioni erano più o meno una farsa, i voti seguivano la media delle altre materie e comunque il sei politico era assicurato a tutti. L'anno dopo la nuova prof ha dovuto fare un lavoraccio per farci mettere in paro e per poter svolgere al meglio la maturità!

Perché non ci siamo ribellati? Ma perché eravamo studenti, poca voglia di studiare, tutto sommato a noi andava bene così, e ce ne approfittavamo!! Si sa, agli studenti se li dai una mano loro si prendono tutto il braccio, figuriamoci se dai loro tutto il braccio!! Però, dopo, con il senno di poi...

Naturalmente non generalizziamo, i professori così sono una minoranza per fortuna, esistono molti prof con gli attributi, che amano il loro lavoro e lo svolgono con passione! Ma si sa', le mele marce stanno dappertutto, e alla fine chi ne paga le conseguenze? I ragazzi...già, non ora ma tra qualche anno capirete!

Nei commenti non mi chiedete di fare i nomi o di dirmi che scuola ho frequentato, tanto non ve li dirò mai. A proposito, voi avete avuto qualche prof del genere? Perché non lo scrivete sul vostro blog, magari qualche "nullafacente" lo legge, si immedesima e cerca di cambiare...forse!!

8 commenti:

sciura pina ha detto...

devo proprio dire che sei stato particolarmente sfortunato, certo anch'io nella mia esperienza come studente e insegnante ho incontrato qualche "furbetto", ma nella tua scuola c'era una concentrazione da record mondiale....
Piuttosto io conosco qualche persona fondamentalmente ignorante (nel senso che ignora la materia che insegna) e questi sono imperdonabili.

S.B. ha detto...

uno solo ? Io me ne ricordo almeno 3 da urlo. E me ne ricordo un paio invece fantastici

Filippo ha detto...

Mha... qualche prof non proprio preparatissimo l'ho avuto anche io... ma sicuramente nessuno evitava di insegnare come in questi casi!! :-D

Gabriele ha detto...

Io avevo un professore di Fisica che faceva dei mazzi incredibili alle interrogazioni (memorabile è stato il giorno in cui gli giravano e alle interrogazioni dette a quatto persone un bel 2).
La caratteristica di questo professore era che mentre spiegava si fermava dove noi eravamo seduti per grattarsi i testicoli con gli angoli dei banchi

Galadriel ha detto...

prof di arte in seconda superiore...per fortuna poi nel triennio è arrivato uno stronzo ma capace...

m1979 ha detto...

@scira: e si sono stato abbastanza sfortunato (anche se tutto sommato educazione fisica fà poco "testo"), comunque uno di loro ignorava anche la materia...pensa che era laureato in psicologia, prova ad indovinare, quello d'inglese o economia aziendale!

@sb.: per fortuna ci sono anche quelli che meritano, per fortuna...:-)

@filippo: e lo so, sono stato sfortunato, pensa che insegnano ancora nella stessa scuola...almeno 2 sicuro, l'altro non so!

@gabriele: si grattava i testicoli con gli angoli dei banchi?? Questa non l'avevo mai sentita!!!Chissà le vostre facce! :-D

@galadriel: sei passata da uno che non faceva niente ad uno "stonzo", che salto di "qualità", scommetto che tutta la classe si è trovata malissimo!

signor ponza ha detto...

Deve essere una prerogativa dei professori di educazione fisica.
Io mi ricordo un professore di disegno. Fortissimo. Ci faceva valutare le tavole per alzata di mano. Anzi forse per acclamazione.

m1979 ha detto...

@signor ponza; allora tutti 10 in disegno!!! :-D

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.