Ricerca personalizzata

mercoledì 30 maggio 2007

Breve analisi della sconfitta dell'ulivo

Lunedì sono usciti i risultati delle ultime elezioni e l'ulivo è stato sconfitto, sconfitta bruciante o meno non importa, sta di fatto che ha perso e se poi aggiungiamo anche le recenti affermazioni del presidente di confindustria Montezemolo, la situazione per Prodi non è del tutto rosea
Ma come mai l'ulivo ha perso? Allora analizziamo un po' il programma che Prodi ha presentato per le elezioni del 2006 (liberamente scaricabile sul sito, io ho analizzato la sintesi):

Buste paghe più alte e meno costi per le imprese: la busta di mio padre è sempre uguale...per quel che riguarda le imprese ha già risposto Montezemolo nel suo famoso discorso

Più occupazione stabile, rivedere la legge Biagi. E' stato fatto? A me sembra proprio di no purtroppo...e meno male che doveva essere una delle prime cose, ma dopo un anno non se ne parla nemmeno più!

Più ricerca e innovazione, lo stato lancerà grandi progetti di ricerca pluriennali nei settori dell’energia, della cura della persona, dei nuovi materiali e dello spazio,
destinerà maggiori risorse pubbliche e favorirà gli investimenti privati...creerà agevolazioni per l’assunzione di ricercatori: Sotto questo punto di vista cos' è stato fatto? Poco o niente...intanto i nostri cervelli fuggono all'estero

Una scuola migliore per tutti: Le cronache sono piene di episodi di bullismo, droga, violenza, insegnati demotivati e abbandonati, infrastrutture fatiscenti, programmi vecchi...

Infrastrutture moderne: Ma se non si riesce a costruire una discarica!!! E per quel che riguarda la tav non si capisce niente...il governo prima dice una cosa, il giorno dopo un'altra! Ah, il nimbly

Mezzogiorno, fare da se ma non da soli, il nostro obiettivo è favorire le iniziative imprenditoriali, attrarre investimenti e turismo e farne il grande ponte che lega l’Europa
all’Asia: E' l'obbiettivo di tutti, e qui al sud tutti lo vogliamo. Il problema è che c'è ancora la piaga del clientelismo e delle "mafie", se conosci le persone giuste puoi fare altrimenti....speriamo bene!

Diventare leader mondiale del turismo: Le potenzialità già ci sono tutte, basta solo saperle sfruttare; e soprattutto bisogna fare qualcosa e farla bene, le chiacchiere non servono.

Risorse per i figli: ricordo che l'Italia è uno dei paesi più vecchio del mondo, e per forza se i giovani non hanno stabilità come fanno? E qui ci ricolleghiamo alla legge Biagi...invece si perde tempo con altre sciocchezze!

Più case e affitti più bassi, lanceremo un grande piano di edilizia sovvenzionata...: e dove sta?

Diritti alle coppie: ma se non forse sei mesi che litigano tra di loro su questo punto...dico, non dico...ma insomma ci sono cose molto più importanti (vedi la legge Biagi, le infrastrutture, il conflitto d'interessi, il problema energetico Italiano, la lentezza della giustizia, l'evasione fiscale...)! Volete smetterla di fregare lo stipendio e finalmente dopo un anno mettervi a lavorare e dedicarvi alle cose serie?

Dalla parte del consumatore: Seriamente pero', che finora il consumatore si è sempre sentito solo e abbandonato...approposito quanto costa un litro di latte?

Più sicurezza, più risorse per controllare il territorio. Meno agenti impegnati negli uffici immigrazione delle Questure...e meno agenti per le scorte e le auto blu: Avete letto la casta? Io ancora no, ma per poco! Sprechi e contro sprechi, tanto ci sono i fessi che pagano le tasse!

Uno stato migliore, semplificheremo le procedure: a dire la verità io non ho mai avuto problemi con la burocrazia, almeno finora!

Più merito meno nepotismo: ah ah ah ah ah ah!!!!!!

Una immigrazione regolata: l'immigrazione regolare è una risorsa da non sottovalutare, sotto questo punto di vista mi sembra che l'unione si stia muovendo bene!

Più giustizia, vogliamo una giustizia più certa e più rapida: anche noi ma la domanda è una quando?

Meno evasione e più legalità: aggiungo io, no ai condoni o robbe simili

Ridurre i costi della politica: leggete la casta....che ipocrisia!

Europa e pace: sinceramente, secondo me, in politica estera si sta muovendo bene.

Monito per Prodi: basta "scherzare" e passiamo alle cose serie, facciamo le riforme con coraggio e soprattuto decisione, la gente non è scema, si è scocciata delle false promesse e delle chiacchiere, qui serve un cambio di rotta, servono i fatti!!

7 commenti:

UMI ha detto...

Prodi è stato eletto dal Popolo Sovrano (per il rotto della cuffia) ma prima deve servire non il Popolo Sovrano ma le banche "Goldman Sachs & C." e coop sovrane, poi forse qualche osso lo lancia anche al Popolo.

Matteo Mazzoni ha detto...

Un'analisi ampiamente condivisibile... Il problema è che entrambi gli schieramenti si sono mostrati ampiamente deludenti... Non so che scenari si aprano adesso... Forse c'è da temere...

m1979 ha detto...

@umi: hai perfettamente ragione...ma il discorso vale per entrambi gli schieramenti, entrambi devono accontentare qualcuno, ma questo qualcuno non è mai il popolo!!!

@matteo: esattamente...non ci resta che incrociare le dita!

Marco Vozza ha detto...

non solo sono d'accordo in larga parte con quanto scritto da m1979, ma pure umi e matteo mazzoni si portano a casa la loro fetta di approvazione da parte mia

m1979 ha detto...

@marco: e si...e ora che i politici si mettano a lavorare seriamente!e che cavolo!!

annamaria ha detto...

Ho trovato questa citazione sul web che calza a pennello con l'argomento che hai trattato nel post: "Poiché i criteri morali hanno la precedenza sull'interesse personale, vari politici e vari imprenditori hanno trasformato l'interesse personale in un criterio morale (Anonimo)".
Un vero peccato che l'autore non si sia firmato. Cmq un applauso per lui. ciao a presto rileggerti.

m1979 ha detto...

@annamaria: grazie per la citazione, hai ragione calza a pennello!! Un applauso all'anonimo...Ah, i soldi!

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.