Ricerca personalizzata

venerdì 24 agosto 2007

Quali sono le truffe più frequenti?

Proprio l'altro giorno ho pubblicato una bella lista di consigli per evitare truffe e raggiri...si ma quali sono le truffe più comuni? Quelle che ormai si ripetono da anni e anni e nonostante ciò, la gente ci casca sempre?
Vediamo qualche esempio, e usiamo i nostra cari nonni come "cavie":

Ricontrolliamo i soldi:
Il nostro caro nonnino va alle poste a ritirare la pensione, una bella sommetta questo mese (strano in Italia :-P), scambia quattro solite chiacchiere e se ne esce tranquillo dall'istituto. Ad un certo punto viene raggiunto, in strada, da un signore distinto, molto elegante che si identifica come il capoufficio della posta, comunica al nonno che il dipendente ha fatto un po' di confusione, ha commesso qualche errore nel contare i soldi e quindi bisogna ricontarli. Bene, il nonno in buona fede gli consegna i soldi e questi inizia a contarli ad uno ad uno...tutto a posto, non c'è nessun errore e riconsegna indietro i soldi. Il nonno va a fare spesa e al momento di pagare ha una bella sorpresa, i soldi sono tutti falsi!!!
Ma come è potuto succedere? Semplice il capoufficio in realtà era un truffatore che ha seguito tutte le mosse del nonno dentro la posta...poi al momento della conta, approfittando del traffico e della confusione, con un'abile colpo di mano ha sostituito i soldi veri con quelli falsi!!
Ma vatti a fidare!

Ripulirvi la giacca:
Il nonno sta tranquillamente leggendo il giornale al parco, ad un certo punto viene urato da un bimbo che sta' mangiando il gelato. La giacca è tutta sporca!! La mamma si affretta a rimproverare il bimbo e a scusarsi ripetutamente con il nonno, sentendosi in colpa gli sfila (anche contro la sua volontà) la giacca e cerca di ripulirla! Dopo pochi minuti la riconsegna indietro pulitissima, senza più macchie e senza più portafoglio!!!

False pietre preziose:
Il nostro caro nonno cammina tranquillo per la strada, ad un certo punto si avvicina un distinto signore straniero, che però ha un problema, devo tornare al suo paese d'origine, ma ha finito i soldi e per recuperare qualche euro è costretto a svendere alcune sue pietre preziose. Inizia la trattativa, il prezzo è veramente molto interessante, ma il nonno ha qualche dubbio, finché ad un certo punto arriva un'altro signore che si dice molto interessato alla merce, anche perché si qualifica come un'importante gioielliere (il nonno pensa: "allora è vero, le pietre hanno un grande valore, che affare!")...la trattativa va avanti per un po' e alla fine il nonno la spunta, le pietre sono sue!! Si reca tutto contento in gioielleria, ma lì scopre che le pietre sono false!! E capisce tutto l'inganno!

Falsa eredità:
Il nostro nonno cammina per strada, ad un certo punto viene fermato da un signore ben vestito, questi sta' cercando una persona, un tale Gino, per consegnargli un'importante eredità. Chiede informazioni in merito, ma il nonno non ne sa niente, mentre il signore si piange un po' addosso ("sono tre giorni che lo cerco!" "ma come farò!"), passa di li una terza persone, chiedono a lui e si scopre che in realtà l'erede è morto!! E adesso con l'eredità come si fa? il signore propone di spartirsela...ma c'è un problema, bisogna recarsi da un notaio con un anticipo, il nonno dà la sua parte (e qualche volta anche molto di più) e attendete fiducioso l'esito dal notaio...attende, attende, attende...attende e niente, i due sono scappati con tutti i soldi!!
Di questo tipo di truffa ci sono le varianti sulle donazioni oppure al posto del notaio ci sono le marche da bollo!

Falsi funzionari inps, enel, gas...
Il nonno sta tranquillo a casa sua, ad un certo punto suona il campanello, chi è? Siamo funzionari dell'inps, siamo venuto a controllare la vostra pensione!! Li fa entrare tranquillamente, questi si accomodano e iniziano a spulciare tra le carte, e mentre spulciano si inizia a parlare del più e del meno...e la pensione non basta mai! Colpa dell'euro! Colpa del governo....ad un certo punto uno dei due chiede di poter andare al bagno, intanto il nonno rimane a parlare con l'altro funzionario...e di li e di la....il complice torna, i due signori si alzano ed esclamano "signore è tutto a posto, anzi avete diritto ad un'aumento!" E il nonno li saluta tutto contento!! Torna in camera e scopre che è tutto in disordine, non manca nient... tranne tutti i risparmi!!!
Variante di questa truffa possono essere i signori che chiedono un po' d'acqua o i lontani parenti emigrati in america!!

Vi voglio lasciare con questo indimenticabile video tratto da "Totòtruffa '62", dove l'indimenticabile Totò vende la fontana di trevi ad un emigrante Italiano!!



PS: se vuoi rimanere aggiornato su tutti i trucchi più frequenti usati dai truffatori, ti consiglio la rivista altroconsumo.

6 commenti:

Comicomix ha detto...

Approfittarsi degli anziani è di uno squallore...
Grande Totò, questo è uno dei suoi pezzi più belli
Un sorriso caciocavallo
Mister X di Comicomix

S.B. ha detto...

Grande Totò davvero.

m1979 ha detto...

@comicomix: hai perfettamente ragione!! Ci si approfitta sempre delle persone più deboli!!

@comicomix e sb: totò e un mito, poi appena ho trovato questo indimenticabile "pezzo" su youtube, non ho resistito...la cosa più curiosa è la tecnica di truffa, sono passati anni e anni, il film è famosissimo, ma la gente ci casta ancora!!!

signor ponza ha detto...

Per fortuna stanno pubblicizzando sempre più come stare in guardia da queste truffe.

Mr.Segnalatore ha detto...

Complimenti per il post ed il blog in genere.
Volevo proporti uno scambiolink!
Fammi sapere, a presto!
Ciao
http://ilsegnalatore.blogspot.com/

m1979 ha detto...

@signor ponza: meno male...io penso che su certe "cose" non bisogna mai abbassare la guardia!

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.