Ricerca personalizzata

domenica 7 gennaio 2007

Natale a New York

L' altro giorno sono andato al cinema per vedere il nuovo film di De Sica, Natale a New York, devo dire che mi sono fatto veramente quattro risate insieme alla mia fidanzata, il film è piaciuto tanto a tutti e due (le commedie che fanno ridere sono sempre ben accette)...Anche se ad essere sinceri pagare 6 euro per vedere quel film mi sono sembrati un pochino troppi! Infatti il film è il solito di Natale con più o meno la solita trama (io ti metto le corna con tua moglie mentre tu ti fai mia figlia), le battute più o meno sempre uguali e le gag sempre quelle, insomma sempre la solita minestra, magari una volta si mette più peperoncino, una volta più dado, una volta più prezzemolo e così via. Il vero divertimento sta non nel vedere il film, ma nel vedere cosa si inventano di nuovo, quale ingrediente cambia...è possibile che devo pagare 6 euro per il solo ingrediente di diverso rispetto alla minestra dell' anno scorso? Non si possono inventare qualcosa di nuovo? E questo il migliore cinema che l' Italia può vantare per Natale? Capisco che bisogna battere il ferro finché è caldo...ma su via, un po' più d' immaginazione! E poi io sinceramente dopo il divorzio tra Boldi De Sica speravo in qualcosa di meglio...anche se devo dire che il film di boldi non l'ho visto, ma viste queste premesse e visti i trailer ho proprio paura...forse, mi sa che è meglio se con quei soldi me ne vado al bar a farmi due birre vah!

ps. la fonte d' ispirazione per questo post è stato questo articolo tratto dal blog zizio, lo so, direte voi, "ma cosa centra Natale a New York con Déjà vu?" Infatti non centra niente, ma dopo aver visto la sua critica mi è venuta anche a me voglia di fare la mia...

5 commenti:

mugnolo ha detto...

A me annoiano tremendamente questi film ad essere sincero!
Non li scaricherei nemmeno sul p2p altro che sei euro ;-)

m1979 ha detto...

Bingo mugnolo!!!

alessio ha detto...

grazie mille per la tua visita e per le tue parole sul mio blog. un saluto :-)

Zizio ha detto...

Io questo (per ora) non l'ho visto ... :D

Stefano Petroni ha detto...

Io ho visto il film il 25 dicembre trascinato da mamma, sorella e nipote.

Sì, mi sono divertito, non lo nego però è una parolaccia dietro l'altra...

Anch'io le uso, pure troppe, ma quando è troppo è troppo.

E che cazzo... :-)

Articoli consigliati

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Declino ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti. Cokie: In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci sul tuo sito. L'utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.